Tra cura e sicurezza. Intervista ad Angelo Fioritti. Il nodo del trattamento delle persone con disturbi mentali autrici di reato, in un paese senza più Ospedali Psichiatrici Giudiziari

Matteo Scorza

Abstract


La legge 81 del 2014 ha sancito la chiusura definitiva dei sei Ospedali Psichiatrici Giudiziari presente sul territorio italiana. Si tratta di un avvenimento a lungo auspicato, che arriva ben 36 anni dopo la chiusura dei manicomi con la legge 180.

Quali effetti produrrà questa legge sul trattamento delle persone affette da disagio psichico che hanno commesso reati? Come cambierà l'impostazione dei magistrati nel giudicare queste persone? Possiamo pensare di essere arrivati a un punto di svolta verso una società più inclusiva verso la malattia mentale?

In questo contributo si discute di questi temi con il dottor Angelo Fioritti, direttorio sanitario dell'Azienda USL di Bologna e precedentemente direttore del dipartimento di Salute Mentale e delle Dipendenze patologiche della stessa AUSL.


Keyword


salute mentale; psichiatria; ospedali psichiatrici giudiziari; residenze per l'esecuzione delle misure di sicurezza; disagio psichico

Full Text

PDF - ARTICOLO

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution 3.0 License.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu sia d'accordo con i cookie da noi utilizzati. Per maggiori informazioni clicca qui: Privacy policy e cookie

......................................................................................................................................................................................

Rivista scientifica ISSN: 2281-8960 - registrata presso il Tribunale di Cremona: registro stampa n° 323/2013